Scuole Manzoni

Gli "Airport Angels" del Manzoni sbarcano all'aeroporto Marconi

15 studenti di terza e quarta classe dell’Istituto Tecnico dei Trasporti e della Logistica ad indirizzo Aeronautico delle Scuole Manzoni saranno da luglio e fino a settembre gli “Airport Angels” dell’Aeroporto Marconi di Bologna. È questo il cuore dell’intesa raggiunta fra le Scuole Manzoni e lo scalo aeroportuale cittadino nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro ai sensi della L.107/2015 sulla riforma della scuola. Gli studenti saranno impegnati in un percorso formativo di 100 ore. Le prime 20 ore saranno in aula per la formazione sulla sicurezza propria e dei passeggeri, la sensibilizzazione verso i passeggeri a ridotta mobilità, le procedure operative e di qualità del servizio offerto. I ragazzi apprenderanno nozioni anche sull’utilizzo di nuove tecnologie per la lettura di bar code e qr code (tornelli), sull’automated border control per la lettura di passaporti elettronici e dei dati biometrici, sulla nuova tecnologia drop-off per il deposito self del bagaglio. Ogni argomento avrà il suo test finale per la verifica di apprendimento e l’eventuale rilascio della certificazione. Nelle rimanenti 80 ore i ragazzi lavoreranno sul campo, divisi in due gruppi e su 3 turni di lavoro giornalieri, come Airport Angels. Fra le mansioni a loro affidate ci sono: dare informazioni e assistenza itinerante nella zona check-in e air side, somministrare questionari di soddisfazione ai passeggeri, assistere i passeggeri nella zona varchi di sicurezza e tornelli, all’arrivo e presso gli automated border control, ai banchi drop off e allo sportello doganale, fare monitoraggio delle code. “L’accordo con l’Aeroporto Marconi è l’ultimo in ordine di tempo - afferma Giovanna Degli Esposti, coordinatrice didattica delle Scuole Manzoni – di diversi progetti di formazione-lavoro che abbiamo attivato dall’avvio della riforma. Oltre a quello con l’Aeroporto Marconi abbiamo, ad esempio, quelli con Scuole di volo del territorio. Il nostro intento è quello di puntare alla qualità degli accordi con soggetti che possano garantire ai nostri ragazzi una esperienza formativa utile per il loro futuro inserimento nel mondo del lavoro”.

L'Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale, intitolato al fisico e inventore Guglielmo Marconi, è il principale scalo dell'Emilia-Romagna. Negli ultimi anni è in costante crescita grazie alla sua posizione geografica strategica rafforzata dalle linee di alta velocità ferroviaria. Nel 2016 con 7.680.992 passeggeri complessivi, di cui 25% nazionali e 75% internazionali, si è piazzato settimo nella classifica degli aeroporti italiani più frequentati; con 65.461 movimenti, di cui 21,5% nazionali e 78,5% internazionali, è sesto nella movimentazione degli aerei commerciali; con 37.471 tonnellate di cargo, di cui 10,2% nazionali e 89,8% internazionali, è quinto per cargo movimentato sui servizi aerei commerciali.

Diversi organi di stampa hanno già ripreso la notizia: leggi qui

 Stampa  Email

Progetto "Un poster per la pace" 2016/17: i lavori finali

Le classi II e III Media delle Scuole Manzoni che hanno partecipato al progetto "Un Poster per la pace" del Lions Club hanno partecipato alla cerimonia di premiazione in Auditorium da parte del Lions Club Bologna San Petronio.

Qui sotto in allegato è possibile scaricare il pdf con i lavori presentati.

Ecco alcune foto della premiazione:

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Poster della Pace 2017.pdf)Poster per la pace 2016-17[Poster per la pace 2016-17]1298 kB

 Stampa  Email

Lunedì 15 maggio, 1° dialogo-dibattito “La scuola e le tossicodipendenze, numeri, impatto e proposte"

Lunedì 15 maggio alle ore 15 al Teatro Dehon, via Libia 59, si terrà il 1° dialogo-dibattito “La scuola e le tossicodipendenze, numeri, impatto e proposte - il ruolo delle istituzioni scolastiche nel prevenire la dipendenza dei giovani dalle droghe o altre sostanze nocive per la salute.”

L’evento, che avuto il patrocinio dall’Ufficio Scolastico Regionale e del Ministero della Salute, è organizzato dalla Fondazione Malavasi, ente gestore delle Scuole Manzoni, in collaborazione con QN - Il Resto del Carlino, e vede la partecipazione di diverse scuole bolognesi fra cui il Liceo Fermi, il Liceo Sabin, il Liceo Artistico Arcangeli, l’istituto tecnico Rosa Luxemburg.

Ecco il programma completo:

Modera Andrea Cangini, Direttore Quotidiano Nazionale

Intervento di un ex collaboratore di giustizia

I saluti di:

Mauro Morelli, Presidente Fondazione Malavasi

Ennio Mario Sodano, Prefetto Bologna

Giovanni Schiavone, Direttore dell’Ufficio scolastico provinciale di Bologna

Luca Rizzo Nervo, Ass. Sanità, Welfare, Politiche per la famiglia Comune di Bologna

1a parte - I numeri del fenomeno e la mappa delle tossicodipendenze

Raimondo Maria Pavarin, Resp. Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Patologiche Ausl Bologna

Elia Del Borrello, Laboratorio di Tossicologia Forense Unibo

Giuseppe Spadaro, Presidente Tribunale Minorenni dell’Emilia-Romagna

Valter Giovannini, Procuratore aggiunto Bologna

Claudio Corda, Maresciallo A. s. U.P.S. Comandante Stazione Carabinieri Bologna

2a parte - L’impatto sulla scuola, le testimonianze e le proposte per arginare il fenomeno

Giovanna Degli Esposti, Coordinatrice Didattica Scuole Manzoni

Michele Cucchi, Direttore sanitario centro medico S. Agostino

Adriano De Blasi, Ausl BO Dip. Salute Mentale Servizio Dipendenze Patologiche – Spazio Giovani

Federica Granelli, Pedagogista e Counsellor Resp. Centro Studi e Prevenzione Bologna -Gruppo CEIS

Maria Cristina Casali – D.S. Liceo Artistico Arcangeli

Alessandra Francucci – D.S. Liceo Sabin

Maurizio Lazzarini – D.S. Fermi

 Stampa  Email

Altri articoli...