info@fondazionemalavasi.it / (+39) 051 225805
info@fondazionemalavasi.it / (+39) 051 225805

La Fondazione

Fondazione Malavasi

La nostra Fondazione nasce il 30 ottobre 1974 per volere della professoressa Elide Malavasi che destinò tutti i suoi beni alla creazione di questa Istituzione, divenuta Ente Morale nel 1985. Già nel 1934, in piena epoca fascista, la giovane Elide aprì a Bologna un Collegio per giovani, con l’intento di dar vita a una scuola che educasse alla tolleranza e all’uguaglianza.

Nel 1950, con Decreto del Ministero della Pubblica Istruzione, aprirono le Scuole Manzoni, che comprendevano le Medie inferiori (chiuse nel 1977), l’Istituto tecnico per geometri, l’Istituto tecnico commerciale e il Liceo Scientifico.

In virtù del suo progetto didattico innovativo, la professoressa Malavasi fu definita la “Montessori bolognese”. Il suo ideale di scuola era inclusivo, interamente mirato alla personalizzazione degli apprendimenti e ad assecondare le predisposizioni individuali degli studenti. Priorità e principi della Malavasi guidano ancora oggi le Scuole Manzoni, che puntano a:

  • rimuovere gli ostacoli allo sviluppo della personalità;
  • favorire la libera circolazione delle idee;
  • prevenire le dipendenze;
  • incentivare un rapporto collaborativo tra scuola e famiglia;
  • promuovere percorsi formativi personalizzati e una metodologia di studio riflessiva e ben programmata.

Organigramma

Statuto

Trasparenza

Polizze

Doposcuola

Curriculum / MAD

Personale non docente

Mission

Il nostro obiettivo è di proporci, a livello nazionale, come modello per una didattica avanzata, che promuova apprendimenti consapevoli e duraturi, e formi giovani capaci di affrontare le sfide contemporanee.

Innovazione tecnologica

Aderiamo al movimento nazionale delle Avanguardie Educative integrando le nostre metodologie didattiche alle nuove tecnologie e promuovendo un uso consapevole, critico e creativo del digitale.

Innovazione tecnologica

Aderiamo al movimento nazionale delle Avanguardie Educative integrando le nostre metodologie didattiche alle nuove tecnologie e promuovendo un uso consapevole, critico e creativo del digitale.

Centralità

Il coinvolgimento esperienziale e diretto dei ragazzi è fondamentale affinché sviluppino un rapporto positivo con lo studio, consolidino le conoscenze, apprendano metodi utili in vista del percorso universitario.